top of page
  • lifang60

La Via della Seta Digitale passa per la Francia: il Progetto PEACE e l'Hub di Marsiglia



Il 19 ottobre 2021 nel porto di Marsiglia sono stati posati i cavi sottomarini di telecomunicazione che collegano Cina, Africa ed Europa lungo la Via della Seta Digitale nell'ambito del Progetto PEACE (Pakistan East Africa Cable Express).

Il cavo lungo circa 15.000 km parte dalla regione cinese dello Xinjiang e passa lungo il corridoio sino-pakistano fino al porto di Gwadar, attraversa Gibuti, risale il canale di Suez ed attraversa il Mediterraneo arrivando fino a Marsiglia in Francia.

Il porto di Gwadar in Pakistan è in gestione dal 2015 alla Chinese Overseas Ports Holding Company (COPHC), garantendo alla Cina uno sbocco diretto all’Oceano Indiano senza passare per lo Stretto di Malacca, tra Malaysia e Sumatra.

La proprietà del cavo è del gruppo Hengtong ed il principale operatore di telecomunicazioni è PCCW con headquarter ad Hong Kong. L'approdo del cavo nelle acque territoriali francesi è stato gestito dall'azienda Orange.

Il cavo PEACE ha diramazioni anche in Africa estendendosi in Somalia, Madagascar, Mauritius, Seychelles, Kenya e Sud Africa.

Marsiglia così è divenuta un importante hub della Via della Seta Digitale in Europa. La città oltre ad essere il punto di approdo del cavo Peace, già ospita numerosi data center europei.

Altri possibili hub strategici nel Mediterraneo dalle potenzialità non ancora completamente espresse sono Instabul e Palermo.

Ufficio Stampa

Silk Council


36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page