top of page
  • lifang60

Colloqui Cina, Italia e USA: sul tavolo anche la questione afghana


President Xi and President Draghi. Source: affaritaliani.it


Il 7.9.2021 il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto una conversazione telefonica con il Presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping. Come si legge nel comunicato stampa del Governo italianoLa discussione si è concentrata principalmente sugli ultimi sviluppi della crisi afghana e sui possibili fori di cooperazione internazionale per farvi fronte, ivi compreso il G20. Il Presidente Draghi e il Presidente Xi hanno discusso anche della collaborazione tra i due Paesi sia in vista del Summit di Roma, sia sul piano bilaterale”.


I media cinesi, tra cui Xinhua, hanno riportato che il Presidente Xi Jinping ha esortato a rafforzare la cooperazione bilaterale per assicurare il successo dell'Anno della Cultura e del Turismo Cina-Italia del 2022 e delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022 e di Milano-Cortina 2026. Il Presidente Xi ha inoltre sottolineato che la Cina apprezza e sostiene la presidenza italiana del G20, in particolare riguardo alla promozione della cooperazione multilaterale nella salute pubblica e nell'economia globale. Mentre, il Presidente del Consiglio Draghi ha detto che l'Italia attribuisce grande importanza al partenariato strategico globale con la Cina, ringrazia il sostegno della Cina per la sua presidenza del G20 e apprezza gli sforzi della Cina per combattere il cambiamento climatico globale.


Sulla questione della gestione della crisi Afghana, l'Italia sta promuovendo la convocazione di un G20 straordinario, che coinvolga anche Cina e Russia.


Il 7.9.2021 l'Ansa riportava l'annuncio del Ministero affari esteri russo di non prendere parte alla riunione ministeriale sull'Afghanistan.


La Cina non si è ancora espressa in merito e continua a dialogare con il leaders occidentali. Il 9.9.2021 il Presidente Xi Jinping ed il Presidente americano Joe Biden hanno avuto un colloquio telefonico. La Casa Bianca ha affermato che "i due leader hanno discusso della responsabilità di entrambe le Nazioni di garantire che la concorrenza non si trasformi in conflitto".


Ad Agosto 2021 il portavoce del Ministero degli Esteri della Cina, Wang Wenbin, aveva dichiarato che la Cina intende rispettare l’indipendenza sovrana e l’integrità territoriale dell’Afghanistan e portare avanti una politica di non interferenza negli affari interni dell’Afghanistan, pur continuando a sviluppare relazioni di buon vicinato, amichevoli e di cooperazione con l’Afghanistan e a svolgere un ruolo costruttivo nella pace e nella ricostruzione del Paese.

Il 9.9.2021 il Ministro degli esteri cinese Wang Yi, in un meeting ristretto con i ministri degli Esteri dei Paesi confinanti con l'Afghanistan (tra cui Pakistan, Iran, Tajikistan, Uzbekistan e Turkmenistan) ha annunciato di avere offerto 31milioni di dollari in aiuti e vaccini anti-covid, all'Afghanistan.


Ufficio stampa

Silk Council


35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page